Arte

Federico Guida. Sussurri e grida

Como - Palazzo del Broletto, Piazza Duomo
Dal 16 giugno al 26 luglio 2009

Nuova esposizione a Como per Federico Guida, dopo quella che lo vide protagonista nel 2005 presso la Pinacoteca Civica della città . In mostra, al Palazzo del Broletto, 16 opere di varie dimensioni, eseguite nel 1997 su commissione di una finanziaria svizzera e aventi tutte come unico soggetto il mondo della finanza internazionale.

Federico Guida - Senza titolo, 1997 - Tecnica mista su tela applicata su compensato, cm 100x100

Federico Guida - Senza titolo, 1997 - Tecnica mista su tela applicata su compensato, cm 120x100

Federico Guida - Senza titolo, 1997 - Tecnica mista su tela applicata su compensato, cm 50x50

Federico Guida - Senza titolo, 1997 - Tecnica mista su tela applicata su compensato, cm 120x90

Federico Guida - Senza titolo, 1997 - Tecnica mista su tela applicata su compensato, cm 132x87

I lavori, realizzati a tecnica mista su tela applicata su compensato, tendenzialmente monocromi e di forte impatto visivo quasi tridimensionale, descrivono attraverso l'ottica dell'artista il mondo borsistico di Wall Street e di altre realtà finanziarie così come si poteva vivere negli anni 90 e, riletti in chiave odierna, risultano essere incredibilmente attuali.
Guida rielabora, secondo uno stile molto personale, immagini che ben rappresentano le concitate contrattazioni delle borse, la frenesia degli operatori, le postazioni di lavoro affollate e rumorose. È una sorta di celebrazione della nascente New Economy, in un momento storico - quello di allora - in cui tutti gli indici indicavano performance straordinarie e il trend borsistico internazionale attraversava una fase di eccezionale crescita.
Il tema, un unicum all'interno della ricerca artistica di Guida, torna oggi di prepotente attualità e può essere letto come una traduzione in immagini del tracollo finanziario che ha colpito la nostra società, con tutto il clamore e la visibile preoccupazione che ne sono conseguiti.

Dalla rappresentazione del New York Stock Exchange fino al denaro contante, passando per le varie fasi di contrattazione (che bene esemplificano visivamente l'andamento dei mercati), Guida sa descrivere con rara abilità narrativa quel clima frenetico che contraddistingue, ora più che mai, la situazione economica mondiale.
Alle 16 tele originarie Federico Guida ha voluto aggiungere due nuovi lavori, realizzati espressamente per l'esposizione comasca, che rappresentano "L'Orso" e " Il Toro", gli animali che raffigurano i due opposti andamenti di borsa.
Particolare attenzione sarà dedicata all'allestimento, progettato dall'arch. Marco Balzarotti, che enfatizza il mondo della finanza, attraverso l'uso di una scenografia realizzata ad hoc di grande impatto emotivo.
La mostra, che si inaugura martedì 16 giugno alle ore 18,30 e resterà aperta fino al 26 luglio, è accompagnata da un catalogo edito da Silvana editoriale e introdotto da un testo di Mimmo di Marzio.

La durata della mostra permetterà ai visitatori di approfittare anche dell'occasione per ammirare negli spazi della Villa Olmo le opere di tre grandi maestri del 900, proposti nella rassegna CHAGALL, KANDINSKY, MALEVIC. Maestri dell'Avanguardia russa, promossa, come questa di Guida, dall'Assessorato alla Cultura della Città di Como.

Federico Guida (Milano 1969)
Vincitore dei più prestigiosi premi nazionali e internazionali quali il Premio San Carlo Borromeo (1996), Premio Marche (1998), Premio Cairo Communication e Premio Durini (2002), Premio Maretti - Bologna (2003), Premio MIchetti - Francavilla a mare (2007). Ha partecipato nel 2003 alla mostra "Italian Factory - La nuova scena artistica italiana" presso l'Istituto di S. Maria della Pietà a Venezia, presso il Parlamento Europeo a Strasburgo e la Promotrice Belle Arti a Torino; nel 2004 alla XIV Esposizione Quadriennale d'Arte (Anteprima Torino) e nel 2005 al Padiglione Italia Out of Biennale presso il Trevi Flash Art Museum.

Informazioni

Federico Guida. Sussurri e grida


Luogo: Como - Palazzo del Broletto, Piazza Duomo

Periodo: dal 16 giugno al 26 luglio 2009

Inaugurazione: martedì 16 giugno, ore 18.30

Orari: 11/13 - 16/20; chiuso il lunedì