Enti Pubblici

Titolo: Il nuovo sistema dei controlli e prevenzione della corruzione negli Enti Locali. Come cambia il sistema di controllo dopo il rafforzamento del decreto legge 174/2012 e l'adozione delle misure di prevenzione della corruzione
Autore: Santo Fabiano
Editore: Nuova Giuridica
Pagine: 240
Formato: 17x24 cm
Anno: settembre 2013
Codice ISBN: 978-88-6383-171-9
Prezzo di copertina: 26,00 Euro

Clicca per procedere all'acquisto

Il volume si prefigge di illustrare gli aspetti innovativi e le modalità attuative del nuovo sistema di controllo interno negli enti locali dopo la riforma introdotta a seguito dell'emanazione del decreto legge n. 174/2012, convertito con la legge n.213/2012, partendo da due assunzioni fondamentali:il sistema di controllo non è una modalità organizzativa ed è errato utilizzarlo a tal fine; se il sistema di controllo non è integrato con il sistema di funzionamento,esso genera rigidità e inefficienza. Quella che si propone è una visione funzionale e integrata
sia con il sistema di pianificazione che con gli altri ambiti nei quali si concentra l'attenzione del legislatore, come la trasparenza e la prevenzione della corruzione, e sia mediante l'utilizzo di logiche organizzative e la loro traduzione in modelli operativi.

1. IL DILEMMA DEL CONTROLLO TRA MANAGERIALITÀ E FORMALISMO
1.1 A che cosa serve controllare?
1.2 La doppia prospettiva Il dualismo tra prospettive manageriali e prospettive del controllo

2. QUELLO CHE I CONTROLLI NON DICONO

3. SISTEMA AMMINISTRATIVO E FUNZIONE DI CONTROLLO
3.1 L'orientamento al risultato
3.2 L'attenzione ai costi e il problema della misurazione
3.3 Il ruolo dei controlli nell'evoluzione della pubblica amministrazione
3.4 Gli effetti della riforma Brunetta

4. IL NUOVO SISTEMA DEI CONTROLLI DOPO IL DECRETO LEGGE 174/2012
4.1 Il parere dei responsabili dei servizi sulle deliberazioni
4.2 La predisposizione del regolamento
4.3 Gli organi del controllo
4.4 Gli ambiti della regolamentazione
4.5 La struttura del testo regolamentare

5. IL CONTROLLO DI REGOLARITÀ AMMINISTRATIVA E CONTABILE
5.1 L'attribuzione di maggiore importanza al controllo di regolarità amministrativa
5.2 Il controllo di regolarità preventivo attribuito ai responsabili
5.3 Il controllo successivo
5.4 Il sistema di campionamento e di scelta casuale
5.5 La frequenza del controllo
5.6 La tipologia degli atti da controllare
5.7 Gli atti a rischio previsti dalla legge 190/2012 anticorruzione
5.8 La definizione del campione
5.9 L'utilizzo dei principi di revisione aziendale
5.10 La rendicontazione degli esiti agli organi dell'ente
5.11 La funzione di prevenzione attraverso il controllo successivo

6. IL CONTROLLO DI GESTIONE
6.1 Le finalità
6.2 la definizione istituzionale del controllo di gestione
6.3 La posizionedella Corte dei Conti
6.4 Il percorso normativo
6.5 La centralità del controllo di gestione
6.6 Gli ambiti e i livelli di interesse del controllo digestione
6.7 I requisiti di funzionamento del controllo di gestione
6.8 I livelli minimi di analisi ed elaborazione

7. LA VALUTAZIONE DELLE SCELTE E IL CONTROLLO STRATEGICO
7.1 La definizione del controllo strategico
7.2 Il riferimento alla performance organizzativa
7.3 Gli organi
7.4 Il controllo peri comuni con popolazione inferiore a 100.000 abitanti
7.5 Il controllo strategico per i comuni con popolazione superiore a 100.000 abitanti

8. IL CONTROLLO DEGLI EQUILIBRI FINANZIARI
8.1 L'esercizio del controllo degli equilibri finanziari
8.2 La posizione della Corte dei Conti
8.3 Il ruolo dei dirigenti e i parametri del controllo sugli equilibri finanziari

9 L'EFFICIENZA DEGLI ORGANISMI GESTIONALI ESTERNI ALL'ENTE
9.1 Il controllo analogo
9.2 Il punto di vista della Corte
9.3 La questione dell'outsourcing o esternalizzazione

10 IL CONTROLLO DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI EROGATI
10.1 Un sistema di qualità per le pubbliche amministrazioni
10.2 La direttiva sulla qualità
10.3 La qualità sostenibile per le pubbliche amministrazioni
10.4 La qualità dei servizi

11. SISTEMA DEI CONTROLLI E PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE
11.1 Il ruolo del Segretario comunale tra controllo interno e anticorruzione

12 LA TRASPARENZA AMMINISTRATIVA: UN NUOVO AMBITO DI CONTROLLO INTERNO
12.1 Il percorso della trasparenza nella pubblica amministrazione
12.2 La sistematizzazione degli adempimenti a opera del decreto legislativo n. 33/2013
12.3 La verifica del rispetto degli obblighi di trasparenza